The Case Biles nelle Olimpiadi di Tokyo 2021 e dell'importanza della psicologia nello sport

Sicuramente questa settimana hai ascoltato di parlare ovunque Simone Biles., Ginnasta artistica americana, sette volte campione nazionale, 2 volte campione olimpico a Rio 2016 e cinque volte campione del mondo.

Perché stiamo parlando di lei?
È solo questa settimana nel Tokyo Olympic Games 2021, l'atleta si è ritirato dalle Olimpiadi dovute ai problemi di salute mentale. È stato acclamato e supportato da tutti i RRS avendo fatto una tale dichiarazione coraggiosa perché non avrei potuto affermare che è più chiaro: "La salute mentale è uguale o addirittura più importante della salute fisica. Penso che la salute mentale sia più presente negli sport in questo momento. Dobbiamo proteggere la nostra mente e il nostro corpo e non limitarci a fare ciò che il mondo vuole che facciamo. Non appena entrò nel tappeto, siamo solo la mia testa e io, a che fare con i demoni nella mia testa. Devo fare ciò che è giusto per me e concentrarmi sulla mia sanità mentale e non mettere in pericolo la mia salute mentale e il mio benessereR. " Dichiarare.

Da un punto di vista sportivo il Psicologia dello sport È un'intersezione tra psicologia e scienze sportive, i principi del presente parere che si applica a ciascuna area. Questa intersezione può concentrarsi da due diversi punti di vista:

  • I fattori psicologici che influenzano la partecipazione dello sport e
  • Gli effetti derivati ​​dalla partecipazione a uno sport.

Il funzionamento psicologico degli atleti è ugualmente importante per le loro prestazioni del funzionamento fisico, tecnico e tattico. Inoltre, il funzionamento psicologico può influenzare positivamente o negativamente su tutti questi fattori, quindi è molto importante controllare l'aspetto mentale nella giusta direzione. Sarebbe ideale che la preparazione psicologica fosse integrata nella formazione, dal momento che è "fuori dal campo" è peggio che non sapere come giocare.

Che ruolo fa l'allenatore per quanto riguarda l'atleta?

L'allenatore è una delle figure più importanti del mondo dello sport, quindi condurre un buon rapporto con i loro giocatori è fondamentale. Possiamo concentrarci sulla relazione con un giocatore in due modi, basato su premi o critiche. Mentre entrambi sono ben applicati, come regola generale, il più comunemente utilizzato è il positivo, oltre ad essere il più raccomandabile, in quanto aiuta ad aumentare la motivazione del giocatore e a sua volta responsabilità con gli obiettivi.

Vediamo come possiamo mantenere i nostri giocatori motivati:

  • Concentrarsi sull'insegnamento e sulla pratica delle abilità sportive.
  • Cambia la tua attività frequentemente.
  • Stabilisce aspettative realistiche per ciascun giocatore in base alle loro capacità.
  • Fare dimostrazioni, dando istruzioni brevi e semplici.
  • Premiare non solo i risultati, ma anche l'esecuzione tecnica e lo sforzo.
  • Utilizzare un approccio positivo per correggere gli errori.
  • Altera leggermente le regole per aumentare l'azione e la partecipazione dei giocatori.

Quali aspetti psicologici sono i più importanti da tenere in considerazione durante la preparazione dei tuoi giocatori?

La motivazione: Possiamo definirlo come l'intersezione del soggetto che il soggetto ha per il compito e il desiderio che impiega nell'adempimento di ciò.

Fiducia in se stessi: È il grado di certezza o sicurezza che il soggetto deve eseguire una certa azione o abilità di guida. La fiducia produce nelle emozioni positive del soggetto e facilita la concentrazione del soggetto nel compito da effettuare, inoltre, influenza il grado di raggiungimento degli obiettivi aumentando sia l'intensità che la durata dello sforzo, interferisce con le strategie di il gioco e colpisce alle altre variabili psicologiche.

Concentrazione: Per ottimizzare le prestazioni del calciatore, deve essere in grado di sviluppare i quattro possibili tipi di attenzione, larghezza, esterna, stretta ed interna. Nonostante ciò, e come abbiamo menzionato sopra, il focus dell'attenzione del calciatore lungo una partita, e quindi, fa anche la sua concentrazione.

Attivazione: Possiamo capirlo come quanto sia attivo il corpo del giocatore, lo capiamo come il gradiente tra sonno profondo e massima eccitazione.

Ansia: È uno stato emotivo che includa sensazioni di nervosismo, preoccupazione e apprensione, relative all'attivazione dell'organismo. Secondo questo, l'ansia ha un componente del pensiero chiamato ansia cognitiva e un componente dell'ansia somatica che costituisce il grado di attivazione fisica percepita. Le più importanti fonti generatrici di generazione all'interno di qualsiasi evento relative al calcio sono le seguenti:

  • La paura che può produrre fallimento, che genera un alto livello di ansia, specialmente per quanto riguarda ciò che la famiglia, gli amici diranno, pubblici ... cioè, l'ansia è determinata dal disprezzo o dal rifiuto che potesse soffrire in futuro il calciatore in merito a un certo punto o corrispondenza.
  • La paura di non essere all'altezza necessaria della concorrenza, cioè il giocatore ha un disprezzo verso se stesso che genera un alto grado di ansia.
  • Manifestazioni somatiche e psicologiche.

Fatica: C'è un numero ragionevole di agenti stressanti nel calcio. Questi agenti stressanti influenzano le prestazioni attraverso processi diversi, indeboliti (portando risposte negative), o rafforzandolo (aiutando i giocatori a utilizzare le risorse individuali in modo efficace ed efficiente nelle situazioni sportive).

Abbiamo rilevato diversi agenti che portano lo stress per i giocatori di calcio, alcuni di questi sono:

  • Importanza dell'evento: Come regola generale, più importante una partita di calcio, più stress produce nell'atleta.
  • Livello di incertezza: Quando il calciatore affronta un altro argomento di condizioni simili, l'incertezza causata dalla stessa situazione può essere una fonte di stress importante.
  • Livello di ansia: Caratteristica che ha un calciatore.
  • Autostima: Il grado di autostima del giocatore di calcio produce che lo stress è più o meno pertinente.

Lo stress è influenzato da più variabili, in particolare quelle che costituiscono la soggettività dell'individuo, in questo senso la variabile culturale è molto importante. Il modo per valutare un determinato stimolo è diverso secondo l'appartenenza culturale dell'argomento ed è anche la forma di stress di fronte. Ciò porterà differenze nel modo in cui gli stimoli stressanti influenzano il soggetto.

In breve, il giocatore di calcio e qualsiasi atleta è bombardato da fattori infiniti che condiziona le loro prestazioni, motivo per cui il lavoro di un buon allenatore è sapere quando qualcosa non cammina bene e dà una spinta nella giusta direzione. Molti dei nostri studenti si riferiscono ai loro giocatori agli psicologi di favorire le prestazioni individuali e di squadra come raccomandato a serie situazioni nel nostro Master in Coaching and Sports Psychology, Ma la cosa importante è essere in grado di rilevare e sapere come agire prima di queste situazioni e avere la formazione corretta aiuterà te e il benessere della tua squadra.

Potresti anche essere interessato ad alcuni dei seguenti corsi

Comments

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.
Share:
Copy