Modello "Cholo" Simeone. Un modello funzionante nel calcio



"El Cholo" Simeone è diventato a pieno titolo uno dei grandi allenatori della sua storia e lo ha fatto in modo equo e meritevole. Il suo viaggio rojiblanco finirà sicuramente come uno dei più riusciti. Penso che non ci siano dubbi.


Ma allo stesso tempo questo viene riconosciuto e apprezzato, come nel calcio nessuno ha un toro e ancor meno nell'élite, iniziano a sorgere dubbi e domande soprattutto sul fatto che la squadra e l'istituzione saranno in grado di mantenere il livello richiesto lassù e circa se i modi del loro allenatore e giocatori e, soprattutto, il tipo di calcio che praticano risponderanno alle aspettative sollevate e alle richieste dei loro tifosi.


Come materasso, dopo aver subito la tempesta di Gil e Gil in questa fase di trionfi, ha raccolto le antipatie che il Real Madrid ha sollevato con la sua grandezza, denaro e arroganza e Barça con gli eccessi di "tiki-taka" e la "filosofia" di Guariolazen e li hanno trasformati in simpatie e sostegno a loro favore, supportati da una vittima creata dal marketing e dalla pubblicità e dai titoli raggiunti in questa fase fruttuosa, soprattutto.


Lo stile e il tipo di calcio che Simeone ha trasmesso con successo alla sua squadra e che i suoi giocatori seguono con entusiasmo e l'ardore del guerriero hanno pilastri che sono indiscutibili, come un atteggiamento competitivo nei confronti di chiunque sia l'avversario, soprattutto se sono grandi e se lo sono Il Real Madrid molto meglio, un eccellente approccio difensivo con due centrali che raramente falliscono, sfruttando al meglio i calci piazzati e gli eccellenti attaccanti per il completamento e il gol. Sempre pronti alla battaglia e alla rabbia, i loro giocatori non arrivano a "calpestarlo, calpestarlo", ma se necessario sono lì. Penso che con questo bagaglio sarà difficile per loro competere con i migliori in Europa e ancora di più per continuare a vincere titoli. Il fan, così identificato con il suo allenatore, è attualmente entusiasta dell'idea di continuare a turbare ilVoi meringhe ma vedremo, questo è molto lungo e la competizione è fantastica e di certo non rimarrà.


Simeone e il club devono stare attenti ai loro modi di gestire la squadra e al loro atteggiamento da allenatore nelle partite. La sua "esibizione" nella finale di Coppa è stata deplorevole in ogni modo. Non penso che nessuno pensi come ha detto Simeone che "era stato il risultato dell'ansia dei primi giorni", piuttosto credo che questo sia il suo stile, il suo DNA, era come un giocatore (quella voce su Julen Guerrero!) E è come un allenatore. Questo è ciò che trasmette e ciò che mentalizza i suoi giocatori al massimo, sintonizzandosi come nessun altro con i supporti del materasso, che al momento si stanno godendo i mieli della vittoria. Ma, in un momento e in un momento sociale in cui le forme sono curate fino alla stupidità e alla banalità, anche nel calcio e alla dettatura dell'immagine più televisiva possibile, è necessario stare attenti ed essere "corretti" e Simeone no lo era.


Inoltre, è stato un trattato di errori sportivi e calcistici e sebbene fino ad ora quello stile sia stato molto redditizio, potrebbe essere che abbia iniziato a girare contro di lui e la sua squadra. Non è un caso che negli ultimi due titoli giocati sia stato espulso e abbia lasciato l'amaro in bocca alla fine dei giochi importanti ... ... che coincidenza ... entrambi contro il loro eterno rivale.


Come riassunto parto per il gentile lettore che legge queste righe due domande:

Pagheresti un biglietto per vedere a Madrid giocare se non sei un materasso?

Pensi che il calcio praticato da quelli dei Manzanares sia misurato con lo stesso metro degli altri grandi? E se sì, perché?

Lasciamo quelle risposte per un altro giorno.


Autore: Eduardo Silva

Utilizziamo cookie propri e di terze parti per migliorare l'esperienza dell'utente attraverso la navigazione. Se continui a navigare accetti il ​​suo utilizzo.