UCAV & Escola RCDE logos
Copertura del corsoMaster in gestione di squadre ad alte prestazioni

Avrai l'opportunità di svolgere volontariamente i tuoi stage in diversi club di Barcellona, tra cui RCD Espanyol o le sue scuole.

Durata: 7 mesi
Inizio: immediato
Laurea: Master
3.915€

Puoi pagare con un unico pagamento o in termini di 3, 6 o 12 mesi!

Master in gestione di squadre ad alte prestazioni

Con il Corso di "Master in Management of High Performance Teams" impareremo a prendere l'intera entità sportiva dall'alto per raggiungere l'allenatore e la sua squadra.

L'organizzazione e il sistema da seguire sono molto importanti quando si tratta di gestire un'entità sportiva. Questi fattori vitali devono essere presi in considerazione perché se non vengono rispettati possiamo trasformare un buon progetto in un disastro.

Controlleremo il coordinamento dell'entità sportiva , il controllo finanziario, le attrezzature sportive, le strutture sportive, la prima squadra e tutte le categorie inferiori.

Quando parliamo di alte prestazioni, intendiamo squadre di primo livello in cui non solo competono a livello nazionale, ma si espandono anche ai campionati internazionali. Implica un alto livello di concorrenza e un livello di maturità.

Inoltre, come interpretare le esigenze di ciascun gruppo e risolvere i possibili problemi che si presentano (economici, spostamenti, calendario, ecc.).

Gli obiettivi del Master sono di fornire allo studente le conoscenze nella gestione efficace delle squadre tenendo conto di tutti i fattori sia mentalmente che dell'organizzazione stessa sia in allenamento che in partite. La gestione delle persone è un fattore differenziante dell'eccellenza gestionale, in qualsiasi area dello sport. Le persone formano una squadra e la sua corretta gestione determina il successo nel raggiungimento degli obiettivi. Pertanto, questo corso mira a sviluppare e migliorare la gestione dei giocatori, la competizione che influenza l'efficacia e le squadre che lavorano sotto la responsabilità e, quindi, migliorare l'efficacia dell'intera squadra. Le conoscenze relative ai compiti e alle responsabilità necessarie per raggiungere il successo sono estremamente complesse nell'ambito del lavoro del direttore del gruppo sia a livello metodologico sia sui fattori da prendere in considerazione. In questo corso spieghiamo tutto il necessario per condurre in modo efficace.

Squadre ad alte prestazioni dell'indice di laurea specialistica
  • 1. INTRODUZIONE AL CALCIO
  • 1.1 Definizione di calcio e goal dei giocatori
  • 1.2 La tassonomia del gioco
  • 1.3 Sport della fondazione cooperazione-opposizione
  • 1.4 Performance individuale e collettiva
  • 1.5 Un passo attraverso la storia e la sua evoluzione
  • 1.6 Radiologia motoria nello sport collettivo
  • 1.7 I cicli di gioco
  • 1.8 La tattica, la tecnica e le capacità di un giocatore
  • 1.9 I principi di base e la natura del gioco
  • 1.10 Meccanismi necessari per la pratica
  • 2. IMPORTANTI CONCETTI DEL GIOCO
  • 2.1. Spazio e tempo
  • 2.2 La percezione
  • 2.3 Mentalità tattica
  • 2.4 Gli aspetti psicologici
  • 2.5 Il giocatore e l'intelligenza
  • 2.6 La creazione di sinergie collettive
  • 2.7 L'importanza degli obiettivi e il loro livello emotivo
  • 2.8 Talento e sue chiavi
  • 2.9 Processo decisionale
  • 3. CHIAVI DI UN TEAM DI CALCIO
  • 3.1 L'importanza dell'umore
  • 3.2 Le basi del team building
  • 3.3 Lo sviluppo evolutivo di una squadra
  • 3.4 Leadership e modi per raggiungerlo
  • 3.5 I tipi e gli aspetti della personalità del giocatore
  • 3.6 La psicologia e la mente del calciatore
  • 4. MODULO DI GIOCO E STILE
    • 4.1. Statistiche e importanza dei fattori nella scelta dello stile di gioco
  • 4.1.2 I dati di un giocatore in una partita in base alla posizione
  • 4.1.3 Possesso della palla
    • 4.2. Il gioco di posizione: un modo per capire il calcio
  • 4.2.1 Definizione e concettualizzazione
  • 4.2.2 Criteri per questo modo di giocare
  • 4.2.3. Primi aspetti da considerare
  • 4.3. Squadre nella storia con questo stile
  • 4.3.1 Stile di gioco del calcio mondiale
  • 4.4 Stile e principi del gioco di posizione
  • 4.5 Distribuzione per zone e spazi
  • 4.6 Esempio in un sistema di output 433
  • 5. IL GIOCO POSIZIONALE
  • 5.1. Messa
  • 5.2. Attacco organizzato
  • 5.2.1 Obiettivi per fase in base alla zona della sfera
  • 5.3. Obiettivi per le posizioni di ciascun giocatore e portiere
  • 5.3.1 Azioni che devono essere manifestate da ciascun giocatore nel contesto
  • 5.4. Principi e comportamenti collettivi
  • 5.5. La superiorità nel calcio. Tipi e modi per ottenerli
  • 5.6. Principi specifici di gioco posizionale
  • 6. IL SISTEMA DI GIOCO E LA SUA IMPORTANZA
  • 6.1 Le chiavi per scegliere un sistema e l'importanza all'interno del gioco di posizione.
  • 6.2 Il modello di gioco e la guida della squadra.
  • 6.2.1 Principi e sotto-principi di un modello di gioco.
  • 6.3 I principi universali del gioco.
  • 6.4 Il gioco collettivo è la base di una squadra
  • 6.4.1 Costruire attacchi combinati
  • 6.5 Modi per attaccare contro diversi stili difensivi
  • 6.6 Organizzazione difensiva dopo la perdita
  • 6.6.1 Comportamento dopo la perdita
  • 6.6.2 Pressatura e ritiro
  • 6.7 Fondamenti collettivi difensivi
  • 6.8 Struttura difensiva di base
  • 6.9 Principi chiave per recuperare la palla
  • 7. LO STILE DIFENSIVO E IL COMPORTAMENTO DOPO IL RECUPERO
  • 7.1 Le basi del quadro difensivo
  • 7.2. La forma difensiva da usare e le sue varianti
  • 7.3. Principi di difesa organizzata
  • 7.4 Orientamento del gioco del rivale
  • 7.5 Tipi di posizionamento difensivo
  • 7.6 Fondamenti collettivi difensivi infrangibili
  • 7.7 Il ruolo dipende dalla posizione nel campo
  • 7.8 Il contrattacco e il suo modo di sfruttarlo
  • 7.9 Aspetti favorevoli e sfavorevoli
  • 7.10 Gli slogan e i principi più importanti per avere successo
  • 8. LA GESTIONE DI UN TEAM
  • 8.1 Metodologia e stili di insegnamento.
  • 8.2 Allenamento cognitivo.
  • 8.2.1 Apprendimento significativo
  • 8.3 La scoperta guidata
  • 8.4 Creatività
  • 8.5 Le strategie metodologiche
  • 8.5.1 Modi per condizionare le attività con un obiettivo
  • 8.6 Lo stile di gestione e formazione dell'allenatore
  • 8.7 Le modalità di comunicazione. assertività
  • 8.7.1 Il controllo emotivo dell'allenatore
  • 8.8 L'indirizzo del team in ogni momento
  • 8.9 Le missioni dei membri del personale tecnico
  • 9. COMPETENZE E CONOSCENZA DI UN ALLENATORE
  • 9.1 Basi dell'anatomia umana
  • 9.2 La biomeccanica del corpo umano
  • 9.3 La nutrizione di un atleta
  • 10. LE CHIAVI DI UN ALLENATORE
  • 10.1 Abitudini efficaci per essere un allenatore
  • 10.2 L'importanza della comunicazione
  • 10.3 Ascolto attivo
  • 10.4 Empatia e assertività
  • 10.5 Comunicazione verbale e non verbale
  • 10.6 Introduzione alle emozioni di un allenatore
  • 10.7 L'immagine di un allenatore e la sua identità
  • 11. REALIZZARE UNO STILE DI LAVORO ALL'INTERNO DI UN CLUB
  • 11.1 Messa in servizio dell'intero processo necessario
  • 11.2 La pianificazione globale per realizzarlo
  • 11.3 Spiegazione di un modello metodologico basato sullo stadio evolutivo del giocatore
  • 11.4 Istruzione e valori all'interno dell'entità
  • 11.5 Lo stile di gioco e i principi all'interno della cava
  • 12. FORME DI FORMAZIONE
  • 12.1 Le fasi dell'apprendimento
  • 12.2 Pianificazione dell'allenamento in una squadra
  • 12.3 Diversi modi di farlo
  • 12.4 Lo stato di forma di un giocatore
  • 12.5 Come ottenere prestazioni ottimali
  • 12.6 Il volume e l'intensità dell'allenamento
  • 12.7 Stanchezza cognitiva
  • 13. LA SESSIONE DI FORMAZIONE
  • 13.1 Principi dell'allenamento sportivo
  • 13.2 Riscaldare e tornare alla calma
  • 13.3 Il principio di specificità
  • 13.4 Formazione didattica
  • 13.5 Indagine e analisi del metodo di insegnamento
  • 13.6 Apprendimento differenziale
  • 13.7 La creazione della cultura tattica
  • 13.8 Allenamento di forza e resistenza
  • 14. METODOLOGIA DELL'ATTIVITÀ
  • 14.1 Caratteristiche di riscaldamento, aspetti positivi e negativi, esempi
  • 14.2 Possessi non specifici, caratteristiche, aspetti positivi e negativi, esempi
  • 14.3 Possessi strutturati caratterizzati, aspetti positivi e negativi, esempi
  • 14.3 Insiemi di posizioni caratteristiche, aspetti positivi e negativi, esempi
  • 14.4 situazione di simulazione preferenziale, caratteristiche, aspetti positivi e negativi, esempi
  • 14.5 Parti condizionate caratterizzate, aspetti positivi e negativi, esempi
  • 14.6 Corrispondenze effettive, caratteristiche, aspetti positivi e negativi, esempi
  • 14.7 Piccoli articoli, caratteristiche, aspetti positivi e negativi, esempi
  • 14.8 Allenamento di forza e resistenza, caratteristiche, aspetti positivi e negativi, esempi
  • 14.9 Caratteristiche del lavoro preventivo e compensativo, aspetti positivi e negativi, esempi
  • 14.10 Giustificazione e addestramento per una palla ferma
  • 15. ANALISI DEL RIVAL DELL'IMPORTANZA
  • 15.1 Giustificazione dello scouting
  • 15.2 Evoluzione dello scouting
  • 15.3 Tipi di osservazioni
  • 15.4 Aspetti che l'analista deve osservare
  • 16. LAVORO FINALE

Se sei qui è perché sei interessato ai nostri programmi di formazione.

È probabile che tu abbia domande o dubbi, per questo ti consigliamo di dare un'occhiata al nostro sezione domande frequenti.

Ricorda che se hai una domanda diversa, puoi consultarci o richiedere informazioni nel file del corso.

Via mail a admisiones@futbollab.com o telefonicamente a 34 93 438 60 00

In collaborazione con:

Imagen Escola RCDE

Utilizziamo cookie propri e di terze parti per migliorare l'esperienza dell'utente attraverso la navigazione. Se continui a navigare accetti il ​​suo utilizzo.